Questa è una cosa seria…

PERCHE’ NON SI SCHERZA PIU’.

Siamo davanti ad un momento storico per evitare una grande depressione o uno scontro sociale di gravi proporzioni.
 
Quello che succede in Grecia è sulla porta di casa nostra, sono nostri vicini e fratelli (in questi giorni i giornali non ne parlano perché è troppo scomodo in tempo di elezioni mostrare le conseguenze dell’ euro-filia).
 
Noi italiani siamo sempre stati amiconi, ospitali ed accomodanti. Nelle famiglie si sta su sponde politiche diverse o fedi calcistiche opposte, si parla, si discute e poi si mette tutto a posto a tavola davanti ad una bella cena ridendo e scherzando. NON SIAMO FATTI PER IMBRACCIARE LE ARMI, come i tedeschi, la storia ce lo ha dimostrato.
 
Francesi, Russi, Americani hanno fatto le loro rivoluzioni. L’ Inghilterra ha avuto un primo ministro donna 25 anni fa, gli USA hanno eletto un presidente nero… e noi? Siamo fermi ai tempi dei Savoia. Abbiamo una costituzione dal 1948 ma le nostre leggi sono ancora quelle emanate dal Re.
MA ORA LA RIVOLUZIONE POSSIAMO FARLA DAVVERO: CON LA MATITA!
 
Abbiamo l’occasione storica di sistemare un bel po’ di cose. Capire una volta per tutte come dobbiamo trattare questa ignobile gentaglia che ci ha tenuti fermi ed impoveriti.
 
MONTI – QUALCUNO DUBITA CHE LAVORA PER LE BANCHE? 
Deve recuperare il credito con lo stato Italiano prima che fallisca, poi succeda quello che succeda. Al suo insediamento doveva fare tagli e riforme. Alla fine ha solo aumentato l’Iva, la benzina ed introdotto nuove tasse, ha dato i soldi al Montepaschi, tagli non ne ha fatti, ci fa andare in pensione più tardi, gli esodati sono senza stipendio e senza pensione. Ci ha dissanguati con l’IMU e i soldi incassati li ha dati al Monte dei Paschi per salvarlo! Ci fidiamo ancora di lui? Sarebbe come fidarci del nostro direttore di banca.
 
PD – BERSANI. HA APPOGGIATO PER ANNI BERLUSCONI E POI MONTI
Uguale ai partiti che hanno governato. Fa parte di un sistema di carriera politica professionistica. Amministrano comuni, province ed intere regioni, Coop, banche ed assicurazioni. Il Pd con i governi D’Alema e poi Prodi, ha rinunciato a fare una legge antitrust e sul conflitto d’interessi, spianando la strada a Berlusconi. Potevano fermarlo quando si votava la depenalizzazione del falso in bilancio, ma non si sono presentati in parlamento a votare, così poi avevano loro la strada spianata per la grande porcheria del Monte dei Paschi (governato da militanti Pd). Hanno sempre trattato per conservare il loro canale Rai. Hanno segato Renzi con operazioni poco chiare alle primarie, qualche anno fa hanno estromesso Grillo dal congresso del partito per impedirgli di candidarsi. La parola “democrazia” per loro cosa significa?
 
PDL – BERLUSCONI. NON E’ UN PARTITO, MA UN’AZIENDA PRIVATA
Cosa c’è da aggiungere ancora? Lo so che le vicende personali non conterebbero, ma dov’è la moralità di uno che fa festini con minorenni, che ha centinaia di imputazioni sulla propria testa (la maggior parte cadute per prescrizione o perché ha modificato le leggi quando era al governo)? Deve fare il primo ministro ed occuparsi di giustizia sociale, non fare cabaret. E’ chiaro che vuole andare al governo per fare i propri interessi. Inoltre cosa dire del vergognoso tentativo di comprarsi i voti con le lettere circolate in questi giorni? In 20 anni di attività politica ha mantenuto qualche promessa?
 
SEL – VENDOLA. LA REPLICA DI RIFONDAZIONE COMUNISTA CHE IMPEDIRA’ AL PD DI GOVERNARE
Sosterrebbe il massimo dello stato sociale. Assunzioni pubbliche per tutti. Sapendo già che il PD non avrà voti sufficienti per governare condizionerà tutte le scelte di governo portandoci a due possibili conclusioni: o cade il governo in pochi mesi o l’Italia ritorna nel vortice di stato-assistenzialista dai costi folli. C’è poco altro da aggiungere.
 
LEGA – MARONI. NON SONO RIUSCITI A REALIZZARE QUELLO CHE VOLEVANO I LORO ELETTORI
E non possono riuscirci adesso. Dovevano essere lo sceriffo che vigilava l’operato di Berlusconi, ma gli hanno lasciato fare quello che volevano. L’unico federalismo che hanno ottenuto è stato l’introduzione di tasse regionali e comunali, senza toccare minimamente l’Irpef. Senza contare che l’immagine dei duri-e-puri è crollata con le ruberie di Bossi Junior e del loro amministratore. Ed hanno pure annunciato nuovamente l’alleanza con Pdl-Berlusconi! La rabbia dei loro sostenitori è tale che per la prima volta vedranno intaccato anche il loro zoccolo duro.
 
CASINI – UDC. NON CONTA NULLA E CERCA QUALCUNO A CUI AGGREGARSI.
Ha sempre cambiato schieramento ed alleati, condiziona le proprie scelte politico-sociali al parere del Vaticano. Ora l’unico treno su cui può salire è Monti (leggi sopra). Rappresenta tipicamente quei partitini di appoggio per raggiungere la maggioranza in parlamento. Ma se Bersani avrà bisogno di un appoggio, con Vendola li a combattere per i matrimoni gay Casini non ci va di certo (e così Monti). Voleva essere la nuova DC… appunto non lo votano.
 
INGROIA – Rivoluzione Civile A CHI SERVE? COSA VUOLE?
Estratto da un cilindro e non si sa bene cosa vorrebbe fare. Sembrerebbe uno di quei serbatoi di scorta da aggregare ai vari Monti, Pd in caso di necessità di punticini in parlamento. Una specie di Udc2.
 
GIANNINO – FARE. IL CLASSICO FENOMENO DA CIRCO, FA IMPALLIDIRE PANNELLA
Lasciamo stare… Ci stava raccontando un sacco di frottole prima ancora di prendere un voto.
 
LE ALTRE LISTE CIVETTA: servono solo a rendere ingovernabile il paese.
Solo da noi si presentano 247 simboli e 70 partiti da votare. Ci trattano da deficienti.
 
QUALE VALIDA RAGIONE ABBIAMO PER VOTARE ANCORA I VECCHI PARTITI? CHIEDIAMOCELO! Proviamo a riflettere su questo. Par dare ancora solo un voto a questi significa che dobbiamo fidarci ancora delle loro promesse… Ma davvero? Davvero ancora qualcuno ci crede? Davvero siamo così stupidi da fidarci ancora?
 

NELLA LISTA DEI PARTITI NON METTO IL MOVIMENTO 5 STELLE – BEPPE GRILLO Perché? Non lo vedo come una alternativa, ma LO VEDO COME LA VERA SOLUZIONE PER SPAZZARE VIA TUTTO IL MARCIO, quelli che ci hanno ingannato, si sono presi soldi, potere e privilegi senza distinzione alcuna. Lui e il suo movimento vogliono cancellare tutto questo, senza distinzioni, per iniziare a ricostruire.
COSA MI FA PENSARE CHE NON SCHERZANO? Il semplice fatto che i maggiori quotidiani di informazione e le Tv (controllati appunto dai partiti) lo temono e sono impegnati a boicottare Grillo ed il Movimento 5 Stelle in ogni modo: non ne hanno quasi mai parlato sino ad una settimana dalle votazioni e quando lo fanno pubblicano solo informazioni negative, dissidi interni o addirittura opinioni editoriali (vergognose prese di posizione da parte di chi dovrebbe fare informazione!).
PERCHE’ FIDARSI? Perché non hanno alleanze con altri=niente compromessi, non sono mai stati al governo di alcun ente=nessun interesse da tutelare, non hanno ancora una base elettorale che potrebbero deludere.
 
Abbiamo l’occasione di essere protagonisti di un momento storico unico per l’Italia: la prima rivoluzione democratica della storia del popolo italiano.
 
PARTITI LADRI

Questa è una cosa seria…ultima modifica: 2013-02-21T18:35:23+00:00da uomosenzapalle
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento